In quanto ente di diritto pubblico dotato di una personalità giuridica propria, il Museo nazionale svizzero è il principale museo storico della Svizzera che gode di prestigio e connessioni internazionali. Riunisce tre musei – il Museo nazionale a Zurigo, il Castello di Prangins sulle sponde del lago Lemano e il Forum della storia svizzera a Svitto – nonché il Centro delle collezioni ad Affoltern am Albis. Presenta la storia della Svizzera dagli inizi ai giorni nostri e valorizza – anche attraverso mostre temporanee dedicate a temi attuali – le varie identità elvetiche, nonché la diversità storica e culturale del nostro Paese.

Dato che la persona che da vari anni ricopre la carica di direttore lascia il museo, cerchiamo a partire dal 1° aprile 2021 o per data da convenire

una direttrice / un direttore del Museo nazionale svizzero

Il direttore o la direttrice presiede la direzione e – con riserva delle competenze conferite al consiglio del museo – dirige il Museo nazionale svizzero, garantendo in tal modo la realizzazione degli obiettivi operativi e strategici. Questa carica comporta mansioni dirigenziali molteplici ed esigenti con un’importante margine di manovra. Cerchiamo una personalità impegnata che disponga di notevoli competenze manageriali, possa vantare una lunga e comprovata esperienza in una funzione dirigenziale nel campo culturale in senso lato e dimostri un’eccellente comprensione dell’attività museale, nonché uno spiccato interesse per il lavoro di comunicazione presso un ampio pubblico allo scopo di fargli conoscere eventi storici a partire da molteplici prospettive. Attribuiamo particolare importanza alle sue qualità umane, alle sue competenze sociali e comunicative, alla sua capacità di anticipare strategie e concetti a beneficio dello sviluppo del museo, alla sua sensibilità di futura direttrice o futuro direttore chiamata(o) ad avere alle sue dipendenze 337 collaboratrici e collaboratori, alla sua creatività nell’ambito della pianificazione di nuove mostre, nonché alla sua predisposizione per i media digitali in generale e quelli sociali in particolare. Per garantire il successo dei nostri musei, la futura direttrice o il futuro direttore dovrà rappresentare in modo credibile il loro lavoro e le loro esigenze nel contesto politico, non solo presso i media e il pubblico, ma anche di fronte al Parlamento federale, al Dipartimento federale dell’interno a Berna, nonché presso i donatori e gli sponsor. In ambito culturale, deve poter contare su un’efficiente rete di relazioni in tutte le regioni del Paese ed essere in grado di sviluppare una collaborazione internazionale. Deve essere titolare di un diploma universitario, associato preferibilmente a un dottorato, e possedere eccellenti conoscenze del tedesco e del francese, nonché buone conoscenze dell’italiano e dell’inglese. Nozioni di romancio costituirebbero un vantaggio supplementare. A competenze uguali, verrà data la precedenza alle candidature femminili e latine.

Attendiamo con piacere i dossier di candidatura entro il 27 settembre 2020. Vi preghiamo cortesemente di inviarli al signor Tim Guldimann, presidente del consiglio del museo, al seguente indirizzo elettronico: tim.guldimann@nationalmuseum.ch. Per eventuali ragguagli, vogliate utilizzare questo indirizzo, vi contatteremo prontamente.